Followers

Follow by Email

Translate

My YouTube

Loading...

Labels

Abbondanza AlchimiaNatura Animazione Armani AromaZone Arte Attirance Autoproduzione Aveda Awards Bagno Bagnoschiuma BalsamiCorpo Basics BBCream BemaBio Benefit Benessere BestOf BibliotecaPagana Bioalchemilla Bioearth BiofficinaToscana Biolù Blush Books BottegaVerde Bronzer Buff'd Capelli Casa CCCream Chanel China Glaze Chrimaluxe Cipria Clarins Collezioni Collistar ContornoOcchi Corpo Correttori CosmesiNaturale Creatività CremeColorate CremeCorpo CremeMani CremeViso CuradeiCapelli CuradeiPiedi CuraDelCorpo CuradelleMani CuraDelViso DahliaNoir Deborah Decluttering Deodoranti Detergenti Dior DolceGabbana Dove Downshifting Dramatag E.l.f. EauDeToilette EcoBio Ecologia ElementalBeauty EllisFaas Empties Erborian Esfolianti Essence Eventi Eyeliner Fard FengShui FigheCosì Fissatori Fitocose Fondotinta FOTD Fotografia Fragranza Fragranze Garnier GelDoccia Giveaway Givenchy Gloss Gratitudine HomeDecor Homemade IdeeRegalo IlGiardinodiArianna Ispirazioni IsseyMiyake Kiko L'Erbolario L'Oréal Labbra LaListaNera LaSaponaria Lavera Layering Letteratura Lettura Letture Libri Lifestyle Lilith'sCave LilyLolo Link-o-rama LipGloss LizEarle Look Lush MAC Madina MadMinerals MagicPeeling Make-Up Make-upBasics MakeUpForEver Mani Manicure Mascara MaschereViso MatiteOcchi Mavala Milano Minerale MineralFlowers MUFE Musa'sBox Musica MyBeautyBox Naarei NailArt Natale NeveCosmetics NeveMakeUp NicolaiLilin NOTD O.P.I. Ombretti OmniaBotanica Orly OrrorieMeraviglie Paganesimo Palette Parfum Pavia Pedicure PhotoADayChallenge Photodiary PiccoleCose Piedi Pigmenti Poesia Politica Postilosi Preferiti Premi Profumi Profumo Prosperità Pupa RawGaia Recensioni Regali Remedia Revlon Rituali Rossetti SaloneContempora SalvietteStruccanti Sante Sapò Saponi Scrub Sephora Shampoo Shiseido Shopping SkinCare SmallThings Smalti SmaltimentoProdotti Spiritualità Stile Struccanti Suhada Tag TeaNatura Terre TheAllNaturalFace TheBodyShop TimBurton Tonici Top5 Trucco TruccoMinerale Tutorial Unghie UrbanDecay Vampire Video Viso VitaPersonale VivaLaNails WishList YesToCucumbers Yogi Box YSL Yule YvesSaintLaurent

Le Fedelissime

lunedì 28 novembre 2011

FOTD #15 - Bright Lips.


Per dare un po'di luce a questo grigio lunedì ho pensato di proporvi un look realizzato qualche giorno fa e caratterizzato da occhi luminosi e labbra brillanti e coloratissime. Per il trucco degli occhi ho usato la palette Urban Decay 15th Anniversary che ho ricevuto in regalo per il compleanno e sto amando davvero molto, mentre sulle labbra ho usato un fuchsia accesissimo di MAC con un'abbondante dose di gloss colorato. Amo molto, specie quando vado di fretta, truccare gli occhi con colori chiari e poi sfogarmi sulle labbra con colori audaci e brillanti, e amo particolarmente questo punto di fuchsia.


Prodotti Utilizzati

Viso
Elemental Beauty Mineral Foundation in Sunshine
Bottega Verde Maxi Terra Compatta Flowers LE*
Blush MWW4U n°23*

Occhi
MAC Eyeshadow in Handwritten (per le sopracciglia)
Urban Decay 15th Anniversary Palette
Sephora Kajal Nero
Collistar Ombretto Effetto Seta n°22
Revlon Grow Luscious Plumping Mascara*

Labbra
Chanel Crayon Lèvres n°26 Pretty Pink
MAC Lipstick in Full Fuchsia
MAC Dazzleglass Crème in Radiant Jewels

Che ne pensate di questo look? Anche a voi piacciono i colori accesi sulle labbra, o preferite sfumature più soft? Amate questo fuchsia come me?

*i prodotti contrassegnati con l'asterisco sono omaggi ricevuti a scopo di valutazione. Non sono vincolata in alcun modo a parlarne, non sono pagata per farlo, non sono affiliata ad alcuna azienda e quelle che esprimo sono sempre e comunque le mie oneste e personali opinioni, non influenzabili in alcun modo.

venerdì 25 novembre 2011

Musa's Box.


La settimana passata non è stata tra le migliori della storia devo dire, ma sono riucita comunque a trovare alcune cose per cui ringraziare ed essere felice:
  • Il biglietto per andare in Sardegna nelle vacanze natalizie gentilmente regalato dalla mamma.
  • Wolfie fiducioso e obbediente, e la sua comportamentalista che ci fa i complimenti per i progressi fatti con impegno.
  • Un paio d'ore creative a pasticciare coi colori.
  • Riprendere a vedere Buffy per l'ennesima volta.
  • Il nuovo pacchetto da Clarissa Nails, pieno di piccole magie.
  • Mansfield Park.
  • Risentire vecchie amiche e prendere appuntamento per rivedersi presto.
  • Le lunghe telefonate con le amiche romane.
  • Le candele nataliie di Ikea che profumano di pan di zenzero.
  • Betty Swann che si getta dentro le scatole tipo Maru.
  • White Musk Libertine.
  • Il cerchio pavese che cresce spontaneamente.
  • Le prime prove di avvicinamento tra cane e gatti andate a buon fine.
  • Matteo che resta a casa apposta per stare con me, e che mi spalma la crema e mi fa le coccole.
  • La nebbia.
  • Rivedere Il Diavolo Veste Prada e adorare profondamente Meryl Streep.
  • Passeggiare per la città e bere cioccolata calda con una nuova amica.
  • Le mie sei amatissime bestie (quattro gatti, un cane, un fidanzato).
E la vostra settimana com'è andata? Avete anche voi delle piccole gioie per cui ringraziare?

giovedì 24 novembre 2011

FOTD #14 - Luxurious Gold and Plum


Nel look di oggi, oltre ai miei capelli da pazza, potete ammirare in azione una delle palette della collezione Chic Chalet di Kiko, la n°2 Luxurious Plum and Gold, come leggete nel titolo del post. Sto amando molto queste palette di quattro ombretti cotti, ne possiedo due e ne acquisterò presto una terza, la Daring Fire Hues. Dopo questo look in cui mostravo come realizzare uno smokey eye monocromo, nel tutorial che vedete qui sotto ho voluto spiegare come realizzarne uno con due colori molto diversi tra loro (in questo caso l'oro e il viola, con una punta di nero per un look più strong).


Si tratta di un trucco piuttosto importante, adatto per la sera o per il giorno se come me siete abbastanza audaci con il make-up e non vi spaventa portare colori accesi anche alla luce del sole. La tecnica mostrata nel video si applica comunque a qualunque colore, quindi potete utilizzarla anche con toni più sobri adatti anche all'ufficio più severo.


Prodotti Utilizzati

Viso
Elemental Beauty Mineral Foundation in Honey
Bottega Verde Maxi Terra Compatta Flowers LE*
MAC Blush in Bite of an Apple

Occhi
MAC Eyeshadow in Deep Damson (per le sopracciglia)
Too Faced Shadow Insurance
Kiko Color Fever Eyeshadow Palette n°2 in Luxurious Plum and Gold
Zoeva Cream Eye Liner in Black Lace
Sephora Kajal Nero
Revlon Grow Luscious Plumping Mascara*

Labbra
Helena Rubinstein Full Kiss in Fig Fatale
Kiko Crystal Gloss n°06

Anche voi siete innamorate delle palette della collezione Chic Chalet? Vi piace questo smokey eye così intenso? Con quali colori lo riprodurreste sui vostri occhi?

*i prodotti contrassegnati con l'asterisco sono omaggi ricevuti a scopo di valutazione. Non sono vincolata in alcun modo a parlarne, non sono pagata per farlo, non sono affiliata ad alcuna azienda e quelle che esprimo sono sempre e comunque le mie oneste e personali opinioni, non influenzabili in alcun modo.

lunedì 21 novembre 2011

NOTD # 10 - Layering - Mavala n°152 Mauve Cendré + Essence Colour&Go n°67 Make it Golden.


La manicure di oggi è decisamente più autunnale dell'ultima che vi ho mostrato. Sulle mie unghie potete vedere due passate del n°152 di Mavala che nella boccetta sembra un malva scuro, come suggerisce anche il nome, ma una volta applicato tende più al grigio e al taupe. Lo trovo davvero un bel colore, la stesura è facile, il finish lucido ma non troppo, il tempo di asciugatura breve e la durata ottima. Inoltre io tendo ad apprezzare molto gli smalti in confezioni piccole come quelle Mavala da 5 ml visto che, avendone tanti e cambiando spesso colore, non finisco pressoché mai le confezioni grandi. Non so dirvi nulla sul prezzo purtroppo perché si tratta di un regalo. Il top coat invece è un mio nuovo, grandissimo amore della linea Colour&Go di Essence di cui vedete applicata una passata sola. Purtroppo la luce grigia non mi permette di farvi vedere bene in foto questo splendido colore, ma Make it Golden ha una base di finissimi glitter color oro che contiene poi dei glitter più grossi e più radi. Il risultato è un finish lucidissimo con un riflesso dorato che si vede solo alla luce, più i glitter più grossi che si vedono bene. Io lo trovo davvero speciale ed elegante, e voi? Anche questo smalto si stende benissimo e asciuga con estrema rapidità, il finish è lucidissimo e la durata straordinaria, il prezzo di 1,49€ per 5 ml è davvero irrisorio, e vale il discorso sulle confezioni piccole fatto in precedenza.

Voi avete provato questi smalti? Cosa ve ne pare di questo abbinamento? Anche a voi piacciono i top coat glitterati?

venerdì 18 novembre 2011

FOTD # 13 - Creativity.


Un rapidissimo post per mostrarvi il risultato di una mezz' ora passata a giocare coi trucchi e in particolare col mio nuovo amore, la palette Urban Decay 15th Anniversary che ho ricevuto in regalo per il mio compleanno dalla mia adorata LadyMija83.


Ho giocato sui toni del fuchsia, del viola e del rosa, sbizzarrendomi con pigmenti e glitter e arrivando con l'ombretto più chiaro fino alle tempie, anche se forse nelle fotografie non si vede del tutto la resa finale del look a causa della pessima luce da nebbiosa giornata padana...


Sulle labbra ho usato uno dei Lip Paint di Inglot, che sto amando alla follia, e ho picchiettato al centro un po'di glitter, sempre di Inglot e che se possibile sto amando ancora di più. Presto vi recensirò sia la palette Urban Decay sia tutti i prodotti Inglot che ho provato, anche se non sono poi molti. Avete qualche curiosità in particolare?
 

 Prodotti Utilizzati

Viso
Elemental Beauty Mineral Foundation in Honey
Bottega Verde Maxi Terra Compatta Flowers LE*
NARS Blush in Orgasm

Occhi
Too Faced Shadow Insurance
Urban Decay 15th Anniversary Palette
Urban Decay 24/7 Glide-on Eye Pencil in Ransom
Inglot AMC Body Sparkles n°71
MAC Pigment in Bright Fuchsia
The All Natural Face Gel Pot Liner in Deep Purple
Deborah Glitter Eyeliner Violet
Sephora Kajal Nero
Revlon Grow Luscious Plumping Mascara*

Labbra
Inglot AMC Lip Paint n°68
Inglot AMC Body Sparkles n°71

*i prodotti contrassegnati con l'asterisco sono omaggi ricevuti a scopo di valutazione. Non sono vincolata in alcun modo a parlarne, non sono pagata per farlo, non sono affiliata ad alcuna azienda e quelle che esprimo sono sempre e comunque le mie oneste e personali opinioni, non influenzabili in alcun modo.




Nel tutorial  trovate il dettaglio degli ombretti usati, oltre a una bellissima canzone di Damien Rice come colonna sonora. Che ne pensate di questo look un po' particolare?

Musa's Box.

source: Pinterest
Anche la lista di cose belle di questa settimana sarà piuttosto lunga, ultimamente sono piuttosto fortunata direi e ho avuto di nuovo una settimana piacevolissima, benché veramente stancante.
  • Festeggiare il compleanno con gli amici.
  • Preparare un'infinità di dolci.
  • Tanti regali fatti col cuore e davvero apprezzati.
  • Wolfie che è sempre più buono con le persone e gli altri cani.
  • Un sabato a Milano con le amiche, breve ma divertente come sempre.
  • La Palette Urban Decay 15th Anniversary.
  • L'incenso Nag Champa.
  • Sognare tutte le notti, e soprattutto ricordarsi i sogni.
  • Scrivere senza freni ogni mattina.
  • Il profumo per ambienti al glicine.
  • L'evento Madina con tante belle novità e in compagnia di tante amiche.
  • Una giornata tra donne alle terme.
  • L'anime di Mushishi.
  • Scrivere un sacco di post lunghissimi.
  • La lezione di yoga e imparare i Cinque Tibetani.
  • Riprendere finalmente le lezioni di danza del lunedì.
  • Una bella cena con le compagne di danza, con tanto di gnocco fritto e ottima pizza, e ovviamente tantissime chiacchiere!
  • Fare gli esercizi di yoga ogni giorno.
  • Le lezioni di danza del martedì con Lanterna.
  • Andare a fare spese con Matteo e uscire inaspettatamente dal negozio con delle scarpe bruttissime ma davvero calde e un delizioso giubbino ancor più caldo, per l'inverno freddo del Nord... E che inoltre mi sta benissimo!
  • Fare colazione con la cioccolata calda con panna.
  • L'amore, e le cose carine sussurrate la notte prima di addormentarsi.
  • Preparare il prossimo incontro di Inspirational Bellydance.
  • Registrare tanti video.
  • Il raduno a Milano che si avvicina (venite?).
  • Mille chiacchiere con un'amica che non vedevo tete à tete da troppo tempo.
  • Finire parecchi dei prodotti da smaltire questo mese.
  • La vellutata di carote col riso fritto.
  • I gatti che si spetasciano a terra a pancia in su per farsi fare le coccole.
  • Le mie sei amatissime bestie (quattro gatti, un cane, un fidanzato).
E la vostra settimana com'è andata? Siete state sommerse anche voi di cose carine da ricordare e di piccole novità?

giovedì 17 novembre 2011

NOTD #9 - Layering - Urban Decay Woodstock + Essence Nail Art Twin Glitter Topper n°1 Louise.


Oggi vi propongo un brevissimo post giusto per mostrarvi le mie unghie di qualche giorno fa, le giornate nebbiose delle ultime settimane mi hanno fatto venire voglia di colori accesi per contrastare il grigiore ed ecco quindi questo bel fuchsia fluo di Urban Decay, che non vi recensirò nel dettaglio perché fa parte di un'edizione limitata dell'estate scorsa che quindi non credo sia più reperibile. Nella foto lo vedete abbinato a uno dei glitter topper di Essence. Che ve ne pare di queste unghie così accese? Io adoro questo colore, mi mette allegria! E a voi? Conoscete qualche buon dupe per questo splendido fuchsia?

Prima di salutarvi vi lascio anche al video di oggi in cui vi invito tutte all'incontro che le mie amiche YouTuber ed io stiamo organizzando a Milano per i primi di dicembre. 


Chi di voi ci raggiunge per una bella giornata tra donne?  Accorrete numerose, sarei davvero felice di conoscervi tutte di persona!

mercoledì 16 novembre 2011

FOTD #12 e Review Revlon*


Il look di oggi è uno smokey eye ispirato dalle perplessità della cara ThèallaMenta su come realizzare uno smokey monocromo semplice e veloce. Ho concentrato in questa FOTD anche alcuni prodotti Revlon che sto testando da un po'e di cui desideravo parlarvi. Qui sotto potete vedere il video tutorial per questo look, in cui vedete in azione la matita Grow Luscious Lash Liner e il mascara Grow Luscious Plumping Mascara.


Ecco nel dettaglio cosa penso di questi prodotti.

Grow Luscious Lash Liner: si tratta di una matita morbidissima che promette una linea definita e intensissima con un solo tratto. E'disponibile in quattro colori, io ho provato il n°3 Graphite, un grigio molto scuro. La matita è davvero morbidissima e la trovo ottima soprattutto per gli smokey perché si applica con facilità, ha un colore scuro ma luminoso e la sfumabilità è ottima. La scrivenza è superba e immediata. L'unico lato negativo è la scarsissima durata all'interno dell'occhio e la tendenza, se usata sotto l'occhio, a sbavare dopo qualche ora. La durata è comunque buona anche se non ottima, mentre è impeccabile se usate questo prodotto sulla palpebra superiore. Ha un costo di 12,90€ che mi sembra accettabile rispetto al mercato, ma esistono comunque alternative più economiche e più performanti dal punto di vista della durata anche all'interno dell'occhio e sulla palpebra inferiore.

Grow Luscious Plumping Mascara: è un mascara che promette volume e devo dire che mantiene la promessa. Io ho provato il colore nero, lo scovolino è particolarmente grande come potete notare nel video e permette di stendere il prodotto rapidamente su tutte le ciglia. Allunga e volumizza parecchio senza fare grumi e la durata è eccellente. Il costo di 16,90€ mi sembra proporzionato alle prestazioni del prodotto e al mercato anche se pure in questo caso possiamo trovare ottime alternative a prezzi più competitivi.

Just Bitten: queste tinte per labbra sono i prodotti che più ho amato. Chi di voi ha già provato prodotti di questo tipo sa che tendono a seccare moltissimo le labbra, e trovo molto intelligente l'idea di Revlon di corredare la tinta di un balsamo idratante che si trova all'altro capo del pennarello. Io ho provato i colori Passion, un fuchsia acceso ma piuttosto sheer, e Twilight, un bellissimo borgogna che è quello che mi vedete indossare in questa FOTD. Ecco gli swatches sulle labbra.

Passion

Twilight
Il rischio con questi prodotti è che vi si depositino sui punti più secchi delle labbra, per questo è consigliabile applicarli dopo aver fatto un leggero scrub. Il balsamo va invece applicato dopo una trentina di secondi dall'applicazione del colore, per essere certe che questo aderisca bene alle labbra. Come vedete Passion è molto meno scrivente rispetto a Twilight ma entrambi mi sembrano colori gradevoli, l'applicazione è scorrevole e precisa, più rapida per Twilight che scrive in maniera uniforme su tutte le labbra mentre  potrebbe essere necessario ripassare Passion in qualche punto per ottenere un colore uniforme. La durata è la cosa più impressionante di questi lip stain, su di me resistono intatti per tutta la giornata e riesco ad eliminarli solo ed esclusivamente col bifasico. Sulle mie labbra quasi tutto dura parecchio ma certamente non così tanto, quindi posso dirmi pienamente soddisfatta. Immagino che la resa di questi prodotti possa essere diversa da colore a colore, nel mio caso tra i due che ho provato ricomprerei a occhi chiusi Twilight mentre probabilmente a riprendere Passion ci penserei due volte. Infine, il balsamo permette di avere le labbra idratate a lungo nonostante la particolare consistenza di questi colori che in quanto tinte tendono ad attaccarsi alle labbra disidratandole parecchio. Il prezzo di 14,90€ mi sembra adeguato e finora non ho trovato alternative low cost altrettanto valide a questi lip stain.



Prodotti Utilizzati

Viso
Elemental Beauty Mineral Foundation in Honey
Bottega Verde Maxi Terra Compatta Flowers LE*
MWW4U Blush n°23

Occhi
MAC Eyeshadow in Deep Damson (per le sopracciglia)
Kiko Long Lasting Stick Eyeshadow n°20
Urban Decay Eyeshadow in M.I.A. (15th Anniversary Palette)
Collistar Ombretto Effetto Seta n°22
Revlon Grow Luscious Lash Liner in Graphite*
Kajal Nero Sephora
Revlon Grow Luscious Plumping Mascara*

Labbra
Revlon Just Bitten Lip Stain in Twilight*

Voi avete provato le novità Revlon? C'è qualcosa che vi piace particolarmente? E che ne pensate di questo rapidissimo Smokey Eye?

*i prodotti contrassegnati con l'asterisco sono omaggi ricevuti a scopo di valutazione. Non sono vincolata in alcun modo a parlarne, non sono pagata per farlo, non sono affiliata ad alcuna azienda e quelle che esprimo sono sempre e comunque le mie oneste e personali opinioni, non influenzabili in alcun modo.

martedì 15 novembre 2011

Yes to Cucumbers Calming Facial Mask.

source: Google

Oggi torno a parlarvi del marchio Yes to, che sto amando molto. Insieme alle salviette struccanti Yes to Cucumbers di cui vi ho parlato qualche tempo fa avevo acquistato anche una confezione di maschera della stessa linea per pelli sensibili, che ho utilizzato con molta soddisfazione. Dovrebbe essere una maschera calmante, per la verità io la presi in un periodo in cui la mia pelle non aveva particolari problemi ed ero in cerca di un prodotto delicato per darle un boost in più e posso dire di aver raggiunto il mio scopo. La maschera è di colore verde chiaro, la consistenza è piuttosto corposa e il profumo è fresco ma abbastanza forte, se ne applica uno strato sottilissimo sul viso e lo si lascia asciugare sul viso per cinque minuti, passati i quali si risciacqua con acqua tiepida. Al termine deldel risciacquo, che io eseguo con una spugnetta morbida inumidita così da fare anche un leggerissimo scrub, la mia pelle risulta luminosissima e davvero morbida, visibilmente più rilassata ed elastica. A volte mi è capitato però che in alcuni punti in cui la maschera si era seccata maggiormente la pelle mi si arrossasse. Non ho avvertito pruriti o bruciori di alcun tipo, ho solo sviluppato questi leggeri rossori che comunque sono spariti nel giro di cinque minuti e di cui sinceramente non mi sono preoccupata troppo. Il costo di questa maschera è di 15,90€ per 48 grammi, la potete trovare in tutte le Sephora e trovo che il rapporto qualità/prezzo e quantità/prezzo sia adeguato visto che ne basta una quantità minima per utilizzo e quindi vi durerà a lungo. L'INCI splendido che vi riporto qui sotto è un altro dei motivi per cui amo questo prodotto.

INCI: Aqua, Kaolin, Glycerin, Glyceryl Stearate SE, Cetearyl Alcohol, Cetyl Alcohol, Maris Limus, Titanium Dioxide, Cucumis Sativus, Aloe Barbadensis, Prunus Amygdalus Dulcis, Benzyl Alcohol, Maris Aqua, Gluconolactone, Ceteareth-33, Simmondsia Chinensis, Sodium Ethylhexyl Sulfate, Cucurbita Pepo, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate, Persea Gratissima, Brassica Oleracea Italica, Borago Officinalis, Oenothera Biennis, Olea Europaea, Spinacia Oleracea, Rosmarinus Officinalis, Parfum, Chamomilla Recutita, Dehydroacetic Acid, Tocopheryl Acetate, Ginkgo Biloba, Hexyl Cinnamal, Benzyl Salicylate, Calcium Gluconate.

Nel complesso mi ci sono trovata davvero bene, l'ho abbandonata solo per provare la sua parente della linea Yes to Carrots che sto testando al momento e di cui vi parlerò più avanti, e consiglio questo prodotto a chi ha una pelle senza particolari problematiche e desidera farsi una coccola naturale o rivitalizzare un po'un colorito spento. La sconsiglierei, per via dei rossori che a volte sono comparsi dopo il suo utilizzo e che probabilmente sono dovuti allo stimolo della microcircolazione, a chi soffre di couperose o in generale di arrossamenti.

Voi avete provato questa maschera? In tal caso, come vi siete trovate? E altrimenti, qual è la vostra maschera viso preferita?

lunedì 14 novembre 2011

Madina: FOTD, collezioni Natale 2011 e nuova linea skincare CRB.

Ieri mattina, prima di passare una rilassante giornata alle Terme Milano di cui se volete vi parlerò in un post apposito, sono stata all'evento che Madina ha organizzato per presentare a noi blogger le succulente novità per le feste di quest'anno. 


Comincio col parlarvi della nuova linea di creme viso creata in collaborazione con CRB, che promette un miglioramento visibile della pelle in poche settimane ed è composta da tre prodotti. La Cell Protection Cream ha un costo di 48,00 € ed è studiata per proteggere la pelle dalle aggressioni esterne, ha una consistenza fluida e leggera. La Cell Eternity Cream ha un costo di 58,00 € ed è una crema antiage dalla consistenza corposa, si assorbe più lentamente rispetto alla Cell Protection Cream ma non unge. Il Cell Booster Serum si può usare da solo o in combinazione con qualunque altro prodotto, costa 60,00 € ed è un fluido che renderà più facile l'assorbimento delle altre creme e soprattutto è un attivatore del metabolismo cellulare che fa sì che gli attivi contenuti nei prodotti che utilizzate vengano davvero assorbiti dalla pelle. Tutti e tre i prodotti hanno consistenza gradevole e profumazione meravigliosa, personalmente non penso li acquisterò però perché come forse sapete preferisco usare per la cura del viso prodotti il più possibile naturali. Gli attivi contenuti in questa linea di skincare sono estratti dalle piante ma la base che li contiene non lo è, perciò vista la mia pelle ipersensibile a siliconi e compagnia bella preferisco restare fedele alle cose che già uso.


Passo ora a parlarvi delle proposte per Natale per quanto riguarda la linea Revolution, che mi hanno veramente colpito. I prodotti proposti permettono di realizzare un look pressoché completo e decisamente scintillante. La cosa che mi ha colpito di meno è stato l'Exact Color Lipstick, un rossetto semitrasparente dalla tonalità rosata che cambia colore a seconda del ph delle labbra di chi lo indossa. Come forse sapete io sono una grande fan dei colori accesi e intensi sulle labbra, perciò questo prodotto, che costa 14,90 €, non fa decisamente per me, ma potrebbe interessare a quelle tra voi che amano i rossetti sheer. Non potevo invece non amare l'illuminante Prisma Shine di questa collezione, dai toni rosati e decorato con un grazioso rilievo a forma di fiocco, elegantissimo e luminosissimo come sempre. Ha un costo di 22,00 € e se non avessi già un cassetto stracolmo di blush e illuminanti l'avrei acquistato senza pensarci. Lo stesso discorso vale per la bellissima palette proposta: per la prima volta un quad di ombretti Prisma Shine al prezzo di 24,90 €, decisamente conveniente se si considera che un ombretto Prisma Shine Mono costa 14,90 €. I colori sono bellissimi e hanno tutti una pigmentazione eccellente. 

24h Shine Plus Eyeliner e Prisma Shine Quad
Per finire vi parlo del prodotto che mi è piaciuto di più, il 24 h Shine Plus Eyeliner, un eyeliner dalla scrivenza impressionante di un color oro davvero particolare, luminosissimo e scintillante. Ha un costo di 14,90 € e non ho dubbio alcuno che entro la fine della stagione entrerà a far parte della mia collezione,. Immagino che dopo aver visto lo swatch in tutta la sua bellezza non possiate che concordare con me sul fatto che questo prodotto sia un must have per questo Natale!

 

Sempre dorata è la nuova palette magnetica pensata per contenere le nuove bivalve ispirate a Biancaneve che Madina ha realizzato in collaborazione con Disney, che hanno un prezzo di 3,50 € l'una e che trovate in ventuno colori diversi. Ogni cialda è decorata con l'incisione di uno dei personaggi della fiaba, abbiamo quattordici diverse bivalve con i nani, due colori diversi per ognuno dei personaggi, e altre sette che raffigurano la matrigna, Biancaneve o il bacio tra Biancaneve e il principe. Nella foto qui sotto potete vedere qualche esempio dei colori e dei disegni che trovate su questi originalissimi ombretti.


Trovo che questa collezione sia un'idea regalo davvero carina se avete qualche amica appassionata di Walt Disney oltre che di make-up, inoltre se volete regalare o collezionare questi ombretti Madina ha pensato a diverse promozioni:
  • Sette ombretti con le immagini dei nani a 20,00 €.
  • Cinque ombretti con le immagini di Biancaneve, del bacio o della regina a 15,00 €.
  • Dodici ombretti a scelta a 40,00 € più la palette magnetica color oro in omaggio.
Ottima per le feste è anche la collezione Love Love & Madina, ispirata come suggerisce il nome ai film d'amore e contenente diversi cofanetti davvero pratici e versatili, molto graziosi se volete regalare un pensiero colorato a qualcuno per Natale. Di seguito vedete alcune immagini dei prodotti proposti, in negozio e sul sito potrete poi andare a curiosare tra le varie tonalità.

Face&Lips Set Someone Likes it Hot
I Face&Lips Set sono disponibili in due colorazioni, contengono un duo all over e un mini rossetto e costano 12,90 €.

Gloss Set Casablanca
I Gloss Set sono disponibili in quattro colorazioni e in due versioni a seconda della scrivenza: Casablanca e Love Actually contengono tre mini gloss sheer e costano 8,90€, P.S. I Love You e Love Story invece sono composti da tre mini gloss coprenti e costano 9,90 €.

Loose Powder A Star is Born
La Loose Powder è una cipria in polvere dai mille riflessi dorati, la texture è leggera e impalpabile, si può usare su viso e corpo se volete dare un tocco scintillante al vostro make up per una serata speciale e ha un costo di 14,90€.

Nail Color Heart of Gold

Lo smalto Heart of Gold è, come suggerisce il nome, un giallo oro molto intenso dai mille riflessi shimmer, ha un bel colore davvero particolare ma trovo che il costo di 9,90 € sia eccessivo.

Al termine dell'evento lo staff di Madina ci ha consegnato un sacchetto contenente alcuni omaggi facenti parte delle nuove collezioni, nel mio ho trovato tre bivalve e un Face&Lipstick Set che potete vedere in foto e che ho utilizzato con soddisfazione per creare il mio make-up di oggi.

Bivalve Brontolo 4, Il Bacio 18 e Brontolo 11



Face&Lipstick Set Pretty Woman

Tutti i prodotti mi sono piaciuti moltissimo. Ho applicato l' all over come blush mischiando i due colori, anche questo prodotto ha un finish satinato e sia il colore sia la resa mi hanno soddisfatto pienamente, la pigmentazione è media, esattamente come piace a me in questo tipo di prodotti onde evitare macchie di colore. 


Le bivalve hanno un finish satinato e sono come sempre molto scriventi, anche se i colori sono tutti molto soft.



La cosa che mi è piaciuta di più è il rossetto, davvero scrivente ma contemporaneamente morbido e idratantissimo. Il finish è lucido ma non troppo, e la texture è davvero confortevole.


Prodotti Utilizzati

Viso
Elemental Beauty Mineral Foundation in Honey
Bottega Verde Maxi Terra Compatta Flowers LE*
Madina Duo All Over Pretty Woman*

Occhi
MAC Eyeshadow in Deep Damson (per le sopracciglia)
Too Faced Shadow Insurance
Collistar Ombretto Effetto Seta n°22
Madina Bivalva Brontolo n°11*
Madina Bivalva Brontolo n°4*
Madina Bivalva Il BAcio n°18*
The All Natural Face Gel Pot Liner in Deep Steel Teal
Sephora Kajal Nero
Max Factor False Lash Effect Fusion Mascara

Labbra
Madina Lip Pencil
Madina Pretty Woman Lipstick*

Come vi sembrano questi prodotti una volta indossati? E cosa vi incuriosisce di più delle belle e copiose novità Madina?

*i prodotti contrassegnati con l'asterisco sono omaggi ricevuti a scopo di valutazione. Non sono vincolata in alcun modo a parlarne, non sono pagata per farlo, non sono affiliata ad alcuna azienda e quelle che esprimo sono sempre e comunque le mie oneste e personali opinioni, non influenzabili in alcun modo.

domenica 13 novembre 2011

Kiko Light Impulse Future Make-Up - Impressioni e Acquisti.

source: Kiko Cosmetics

Qualche giorno fa sono stata da Kiko, dove avevo intenzione di acquistare una seconda palette della collezione Chic Chalet e di dare un'occhiata alla nuova collezione invernale. Non si può certamente dire che sia una brutta collezione ma devo dire che avrei preferito qualcosa di più innovativo; ho apprezzato molto di più la collezione autunnale, di cui ho amato molto le palette, gli eyeliner e i rossetti liquidi matte di cui mi piacerebbe fare scorta coi saldi. Ecco nel dettaglio invece cosa penso dei vari prodotti della collezione Light Impulse.

Double Glam Eyeliner: sono delle matite veramente ottime, copie perfette delle Pearlglide di MAC. La scrivenza è eccellente, i colori intensi e la durata è incredibile. Le consiglio caldamente a tutte, il motivo per cui io non ne sono rimasta entusiasta è che facevano parte già di una limited edition dell'anno passato, ne avevo acquistato parecchie e non sono stati proposti colori nuovi quest'anno.

Gold e Silver Drops: Queste goccine illuminanti erano uno dei prodotti che più mi incuriosivano di questa collezione, ma nel provarle tutto il mio entusiasmo è svanito nel constatare che la resa è pessima per i miei gusti. CI si trova infatti impiastricciate di enormi pezzi di glitter, il che è ben lungi dal naturale effetto illuminante che mi sarei aspettata da questo prodotto.
Hologram Nail Lacquer: lo smalto nella colorazione 354 Constellation Purple è l'unico prodotto che mi ha catturato al punto da farmi tirare fuori il portafogli, e devo dire che sono soddisfattissima del mio acquisto. La consistenza è ottima, la stesura facile, il finish lucidissimo e anche la durata per ora sembra buona, ho messo lo smalto mercoledì ed è ancora perfettamente intatto tranne sulle punte delle unghie dove però non è sbeccato ma solo lievemente sbiadito. La cosa che mi ha conquistato di questo prodotto però è la tonalità particolarissima, un duochrome viola e oro che rende sulle unghie anche meglio che nella boccetta. Capirete che è impossibile catturare tutti i riflessi di questo splendido colore in fotografia, ma ho fatto del mio meglio ed ecco due scatti abbastanza fedeli.



I colori degli altri smalti mi sono sembrati comunque belli ma nessuno a parte questo stupendo duochrome mi è sembrato così originale da spingermi all'acquisto.

Iridescent Lip Gloss:  dal sito questi gloss mi sembravano più accattivanti di quanto non mi siano apparsi dal vivo. Il finish è molto lucido ma avrei apprezzato colori più particolari e un applicatore diverso: il tubetto si ruota alla base e fa fuoriuscire il prodotto da un beccuccio di plastica che non mi sembra permetta un'applicazione abbastanza precisa.

Light Impulse Eyeshadow Palette: si tratta di due palette che contengono sedici piccoli ombretti di tonalità molto accese in una e più soft nell'altra, il packaging è essenziale e robusto, non vengono forniti applicatori ma sul coperchio della palette è presente uno specchietto piuttosto grande. La palette è  avvolta da un astuccino di velluto che trovo possa essere carino se si intende regalarla, ed è contenuta in una scatolina di cartone. L'idea di fornire così tanti colori non è male, inoltre tutte le cialde mi sono sembrate piuttosto scriventi, ma per chi è appassionata di makeup si tratta di nuovo di colori già visti.

Light Impulse Face Palette: si tratta di due palette che contengono una terra, tre blush e un illuminante, il packaging è grosso modo lo stesso delle palette di ombretti e trovo che i colori, privi di glitter, siano discreti ed eleganti oltre ad avere la gusta pigmentazione. Trovo questi kit molto comodi da avere sempre in borsetta per un ritocco durante la giornata, e se ancora facessi un lavoro che mi porta a stare fuori tutto il giorno ne avrei senz'altro acquistato uno.

Pearly Puff: si tratta di una polvere scintillante con morbidissimo piumino annesso. Da quando conosco Kiko ogni collezione natalizia ripropone questo oggetto che personalmente trovo davvero inutile. Il packaging scomodissimo rende impossibile trasportarlo, i glitter della polvere sono enormi e svolazzano ovunque col risultato che se ne posano pochissimi sulla pelle e troppi sugli abiti. Forse può essere un regalo grazioso a vedersi, specialmente per le giovanissime, ma davvero mi sembra poco utile e poco versatile a livello di make-up.
Shimmer Distilled: quoto quanto detto per il Pearly Puff, e aggiungo inoltre che le fragranze non mi sono piaciute e che lo spruzzatore mi pare scomodo e destinato a rovinarsi in poco tempo.
Shimmer Pearls: queste perle in tre versioni, illuminante, blush e bronzer, mi sono piaciute molto. I colori mi sembrano interessanti e della giusta pigmentazione, e mi è piaciuta la proposta di un prodotto ancora mai visto da Kiko anche se avrei preferito un packaging più comodo da portare in giro. Personalmente userei queste perle solo a casa e per i ritocchi mi porterei dietro un cofanetto più piccolo e pratico.

Water Eyeshadow: anche questi ombretti li abbiamo già visti nella collezione Kaleidoscopic, i colori sono vagamente diversi ma, anche se mi sono piaciuti il n°104 e il n°105, nessuno mi ha colpito particolarmente. La scrivenza in generale è buona ma ci sono colori più blandi, come ad esempio il turchese che sembra molto intenso a vedersi ma una volta applicato rimane piuttosto sheer.

In generale trovo che questa collezione per quanto bella sia poco innovativa, non solo dal punto di vista del tipo di prodotti proposti ma anche per quanto riguarda i colori, e soprattutto trovo che i prezzi siano davvero troppo alti. Preferirei che la Kiko risparmiasse sul packaging, evitando ad esempio di foderare ogni palette e ogni ombretto con astucci di velluto del tutto inutili, e continuasse a proporre make-up di qualità a prezzi giusti come faceva una volta. In particolare trovo che il prezzo di 19,90€ per le palette di ombretti sia davvero troppo alto: è vero che ci sono sedici ombretti, ma le cialde sono piccole e parecchi colori sono farinosi anche se scriventi, insomma non parliamo certo di ombretti di qualità eccelsa come possono essere quelli di Urban Decay. Stesso discorso per gli ombretti mono, che costano 8,90€ e che avrei preferito magari più piccoli e senza custodia di velluto ma decisamente più economici.

Voi che ne pensate di questa collezione? C'è qualche prodotto che vi ispira in particolar modo? Vi piace lo smalto che ho scelto? E che ne pensate della deriva nontantolowcost che sta prendendo ultimamente la Kiko?

sabato 12 novembre 2011

MAC Technakohl Liner.


Ho acquistato queste matite di MAC moltissimo tempo fa, i due colori che possiedo sono Obviously Orange e Colour Matters ed entrambi facevano parte di una vecchia edizione limitata ma credo che siano poi stati introdotti nella linea permanente. Se non ricordo male pagai questi prodotti 16€ l'uno, ma se anche li avessi pagati un centesimo non li ricomprerei nemmeno sotto tortura. In generale io non amo molto le matite con la mina retrattile come queste perché non potendosi temperare tendono a essere meno precise delle matite normali, ma decisi di acquistare queste due attratta dai colori particolari che provati sulla mano sembravano avere una pigmentazione eccellente, come potete vedere in foto.

in alto Colour Matters, in basso Obviously Orange
Il problema grosso di queste matite però è che la loro scrivenza sull'occhio è pari a zero. Mentre sulla mano il colore viene fuori morbido e brillante, per qualche motivo sulla palpebra non si attacca, sia che si tenti di usarle sull'occhio nudo, sia che si applichino sopra a una base o a degli ombretti. Il colore viene fuori solo dopo innumerevoli passate, e a quel punto tende a fare dei piccoli grumi o delle piccole strisce. Se siete così fortunate da riuscire a tirare una linea degna di tale nome con questi Technakohl va detto che la linea reggerà impeccabile per tutto il giorno, il che è forse l'unico lato positivo di questi oggetti. Sotto l'occhio è un po'più facile riuscire a usare queste matite, e infatti è più o meno questo l'unico uso che ne faccio, visto che anche nella rima interna non c'è speranza di far venire fuori il colore - nonostante MAC le presenti come matite E kajal - e che il poco che viene fuori sparisce nel giro di dieci minuti anche su di me che ho una lacrimazione inesistente. Per aggiungere un'ultima nota negativa, il rapporto quantità prezzo è davvero pessimo se si considera che la mina è molto morbida e si consuma rapidamente, che va ripassata infinite volte per farla scrivere sull'occhio, e che molto spesso si spezza. Ho letto sul web recensioni entusiastiche dei Technakohl e posso quindi conservare il dubbio che la mia esperienza negativa sia dipesa dai colori che ho scelto, ma di sicuro mai più nella vita comprerò queste matite per verificare se con un altro colore posso essere più fortunata. Credo siano tra i soldi peggio spesi della mia storia cosmetica, e farò davvero una fatica immane a finire queste matite. E'un vero peccato, perché ero innamorata del verde acido di Colour Matters e dell'arancione così autunnale di Obviously Orange.

Voi avete provato i Technakohl di MAC? Li amate, li odiate, o li considerate senza infamia e senza lode?

venerdì 11 novembre 2011

Musa's Box.

source: Pinterest

Eccoci al consueto appuntamento del venerdì con la lista delle piccole gioie della settimana passata. Nonostante sia stata diversi giorni a casa malata questa settimana, complice il mio compleanno, è stata davvero speciale: preparatevi a un lungo elenco dunque!
  • La zuppa calda speziata d'orzo e cavolo rosso coi crostini croccanti.
  • La pioggia che scroscia ininterrotta battendo sui vetri.
  • Ricordarsi di che fortuna è avere una casa calda, del buon cibo, una famiglia piena d'amore, un corpo sano.
  • Curiosare tra gli annunci di lavoro.
  • Prendersi cura di sé con latte caldo, miele e propoli.
  • Leggere sotto le coperte.
  • La solitudine, il silenzio e la casa tutta per me.
  • Scaldare gli asciugamani sul termosifone.
  • Un nuovo quaderno speciale per le pagine del mattino.
  • Il vento che scuote gli alberi con forza titanica fischiando e gemendo, facendo cadere per terra miriadi di foglie dorate.
  • L'uva fresca, dolce e croccante.
  • L'ispirazione che ti invade con prepotenza.
  • Questo album dei Morphine.
  • Passeggiare a lungo con Wolfie sotto la pioggia.
  • Scrivere sul serio, senza freni e dopo anni.
  • Questa canzone.
  • I Dreadful Shadows e la loro musica che risveglia la creatività (beh, si dai, anche Sven Friedrich e la sua voce che risvegliano ben altro nonostante i capelli agghiaccianti).
  • Questa nuova serie di post.
  • Una lunga lista di prodotti da smaltire lungo la strada del decluttering.
  • Dipingersi le unghie di mille colori scintillanti e fare un sacco di foto sfidando la luce cinerea di questi giorni.
  • Wolfie che dorme acciambellato sul letto ai miei piedi.
  • Le penne gel.
  • Le coccole alla mia piccola Zoe-chin.
  • I bagni caldi e profumati, e la pelle morbida e liscia alla fine.
  • Sentire la mancanza di Matteo come se stessimo insieme da un giorno anziché da più di tre anni.
  • Programmare tanti post e video interessanti.
  • Pulire con calma la cucina fino a farla brillare, con un buon incenso e della bella musica in sottofondo.
  • Il Cielo Diviso.
  • Bastet che fa la pastina per ore e poi si addormenta sulla mia pancia, sul mio braccio, sulla scatola degli smalti...
  • Una serata con gli amici a progettare shooting fotografici e a parlare di scemenze.
  • La torta salata broccoli, patate e prosciutto.
  • Zen-chan che si butta per terra a pancia in su per farsi fare le coccole.
  • I messaggi dolci e pieni di passione.
  • I commenti gentili e autentici sul blog e sul canale.
  • Farmi bella e sentire le farfalle nello stomaco per il ritorno di Matteo.
  • Compiere 27 anni, il 27 è un numero che mi è sempre piaciuto!
  • Gli auguri da tutte le persone che mi vogliono bene.
  • Le serate piene di chiacchiere, amore e passione.
  • I regali di compleanno uno più bello dell'altro.
  • Le barbabietole tiepide in agrodolce.
  • Una giornata a Milano con gli amici a creare col trucco per delle foto bellissime.
  • Andare a vedere Colazione da Tiffany al cinema con Matteo e ridere delle luci soffuse dei primi piani anni Sessanta e dei baci superfinti, ma comunque uscire dalla sala tutti pieni di romanticismo.
  • Finire finalmente di vedere Lost.
  • Una lezione di trucco con la mia allieva che impara in fretta e si diverte da matti.
Come vi avevo detto è stata davvero una settimana da ricordare. E la vostra com'è andata? Siete state altrettanto fortunate?

giovedì 10 novembre 2011

Orrori e Meraviglie - Ottobre 2011.


Eccovi il secondo video della serie Orrori e Meraviglie in collaborazione con LadyMija83, di seguito i prodotti di cui parlo nel video.

Orrori di Ottobre:
  • Fondotinta Minerale Lumière.
  • Benefit Erase Paste di cui vi ho già parlato qui.
  • Liz Earle Sheer Skin Tint di cui vi ho parlato qui.
Meraviglie di Ottobre:
  • Liz Earle Energising Body Lotion recensita qui.
  • Kabuki Make Up For Ever.
  • Blush MWW4U n°23.
  • Smalto Essence Colour&Go n°38 Choose Me! che potete ammirare qui.
  • Palette Zoeva Metallic Stones.
E voi? Quali sono stati i prodotti che più avete amato e odiato nel mese passato?

*i prodotti contrassegnati con l'asterisco sono omaggi ricevuti a scopo di valutazione. Non sono vincolata in alcun modo a parlarne, non sono pagata per farlo, non sono affiliata ad alcuna azienda e quelle che esprimo sono sempre e comunque le mie oneste e personali opinioni, non influenzabili in alcun modo.

mercoledì 9 novembre 2011

Benefit Erase Paste.

source: Google

Oggi vi parlo di quella che è stata forse la mia più grande delusione in campo cosmetico, il correttore di Benefit Erase Paste. Ho comprato questo prodotto sull'onda dell'entusiasmo con cui se ne parlava in tutti i make-up tutorial su YouTube qualche tempo fa, e mai soldi furono peggio spesi per quanto mi riguarda. Questo correttore si presenta, come suggerisce il nome, come una pasta densissima che promette di cancellare qualunque imperfezione. Devo dire che della sua coprenza non ci si può proprio lamentare, come potete vedere dalla foto qui sotto infatti è veramente elevatissima.




Il problema principale per me è rappresentato dalla consistenza di questo prodotto. L'INCI siliconosissimo fa sì che questa pasta non si secchi mai e poi mai. Richiede un tempo infinito per essere sfumata, e se alla lunga si ottiene un buon risultato sulle piccole imperfezioni per le mie occhiaie questo correttore si è rivelato un vero disastro perché non c'è modo, nemmeno applicando tonnellate di cipria, di evitare che formi delle terribili pieghette sotto l'occhio. La quantità necessaria per ogni applicazione è veramente minima, ma usare poco prodotto non impedisce ugualmente la formazione delle pieghette. Per questo motivo il prezzo di 25€ per 4 grammi circa mi sembra un vero furto, dal momento che per una tale cifra mi aspetterei un cosmetico ben più performante. Aggiungo che la gamma di colori disponibile è limitatissima. Capirete benissimo che non ricomprerei questo correttore nemmeno sotto tortura, e ve lo sconsiglio davvero caldamente.

Voi avete provato l'Erase Paste? Siete state più fortunate di me con la vostra esperienza?

lunedì 7 novembre 2011

Di Downshifting, Decluttering e Diventare Se Stessi - Parte Terza.

source: Pinterest
Come accennavo nell' ultimo di questa serie di post passare a uno stile di vita più rilassato mi ha aiutato a diventare poco a poco meno consumista. Quando vivevo e lavoravo in grandi città era davvero troppo facile cedere al bombardamento della spinta incessante a comprare: passavi davanti a una vetrina andando al lavoro e non potevi fare a meno di desiderare quegli stivali, e quando in pausa pranzo pioveva non potevi non infilarti in profumeria a passare il tempo, scoprendo immancabilmente qualche novità da possedere, così come era impossibile non comprare quel bellissimo cappotto in saldo, dai, è al 70%, quando la ritrovi un'occasione così...? Insomma, accumulavo con facilità estrema oggetti in fondo inutili acquistati d'impulso e cambiando vita, un po'perché ho iniziato a dedicare molto più tempo alla cura della casa che è diventata uno spazio sempre più importante, un po'perché le entrate si sono ridotte costringendoci a ponderare meglio i nostri acquisti, ho avuto modo di rispolverare la miriade di oggetti acquistati e quasi mai usati. Vi siete mai fermati a osservare quanti abiti, quante scarpe, quante borse avete, e soprattutto quante volte davvero usate ognuno dei capi che possedete? Vi siete mai chiesti se davvero rileggerete tutti quei libri accumulati, se ancora vi piacciono tutti quei dischi, se è proprio necessario comprare qualcosa di ogni limited edition di MAC? Ebbene, io mi sono accorta che avevo tanto e mi godevo poco, perché nella furia di mettere le mani su qualcosa di nuovo mi trovavo con abiti messi due volte e poi dimenticati, libri nuovi ad accrescere la pila sempre infinita di quelli non letti, così tanta crema corpo da poterne non comprare per un anno, e infine ho deciso di darci un taglio. Mi sono confrontata con le mie cose per capire che non è vero che "lo spazio non basta mai", basta semplicemente smettere di riempirlo così ossessivamente come ci impone il sistema in cui viviamo, e ho deciso di liberarmi delle cose superflue e di iniziare a comprare con più calma e consapevolezza. Prima di tutto ho deciso di imparare a spostare il desiderio dagli oggetti all'esperienza, così oggi se mi sento triste e mi viene voglia di fare shopping vado a fare una passeggiata al fiume, invece, o preparo una bella cena da condividere col mio compagno o con i nostri amici. Lentamente ho iniziato a mettere mano a ogni angolo della casa: ho svuotato gli armadi e ho tenuto solo i capi che sono certa di usare, gli altri li ho regalati alle amiche o li ho portati a uno swap party, scambiandoli con qualcosa di nuovo o semplicemente lasciandoli lì per una nuova proprietaria felice di portarli; ho smesso di fare tonnellate di spesa ogni volta, comprando tre confezioni di tutto per avere una scorta; ho tenuto solo i libri che devo ancora leggere e quelli che amo così tanto da volerli rileggere spesso, gli altri li ho regalati agli amici o alla biblioteca. Non si finisce mai di fare decluttering e mi riprometto di tornare più dettagliatamente sull'argomento; nel frattempo vi rimando a questo blog che tratta il tema in modo esauriente e interessante, e per oggi comincio parlandovi nello specifico di come ho deciso di regolarmi per quanto riguarda i cosmetici e il make-up, tasto dolente per ogni beauty-addicted che si rispetti.
  • Per quanto riguarda i cosmetici ho deciso di limitarmi ad avere un solo prodotto per tipo alla volta. Uno shampoo, un balsamo, una crema corpo, una crema viso per volta, etc. L'unica eccezione che mi concedo è quella dei profumi, ma anche qui mi sono imposta di finirne uno prima di comprarne un altro. Quando comunque accumulo più di un prodotto per tipo, nel caso in cui riceva regali dagli amici o omaggi dalle aziende, apro il prodotto nuovo quando ho finito quello vecchio e aspetto di aver finito tutto per ricomprare un prodotto di quel tipo.
  • Il make-up è stato l'osso più duro, anche perché trattandosi del mio lavoro spesso è inevitabile accumulare. Esulando dai prodotti che uso sulle clienti e parlando solo della mia collezione personale, ecco come mi sono regolata: per alcuni prodotti, nella fattispecie fondotinta, cipria, primer viso e occhi, fissatore e mascara ho deciso di procedere come per i cosmetici e di smaltire progressivamente le cose che ho fino a restare con un solo prodotto per tipo da consumare tutto prima di comprarne uno nuovo. Per quanto riguarda ombretti, matite, rossetti, gloss, eyeliner, blush e smalti invece mi risultava davvero impossibile pensare di non comprarne mai più, perciò mi sono data regole diverse. Principalmente ho deciso di stilare una piccola lista di prodotti da usare con costanza fino a consumarli del tutto, e la regola generale è che ogni volta che finisco un prodotto della lista posso comprarne un altro. Ovviamente se finisco un ombretto magari mi compro un rossetto, insomma non è che a un prodotto finito si sostituisce un altro prodotto identico, è solo un giochino per darsi una regolata nel consumo, e ammetto peraltro che a volte se il prodotto è molto difficoltoso da finire (provate a finire un ombretto o una matita...!) per celebrare l'impresa me ne regalo magari due nuovi anziché uno, ecco. Inoltre, boicotto quanto possibile le limited editions. Le aziende ti infilano astutamente in questo meccanismo per cui se quel prodotto ti piace devi assolutamente comprarlo quando dicono loro, perché se no poi non lo trovi più. Penso soprattutto a MAC, diventata ormai lo status symbol del make-up come la borsetta Louis Vuitton lo è per la moda, le cui collezioni pressoché mensili vanno a ruba persino da prima di arrivare nei negozi. Ebbene, io non ci sto più, mi rifiuto di prenotare qualcosa a scatola chiusa perché l'ho adocchiato su internet quando poi magari la qualità è pessima, mi rifiuto di comprare tre ombretti nuovi al mese perché poi non li troverò mai più... Pazienza, farò senza come facevo fino a ieri. Se entro in un negozio con l'intento di comprare qualcosa e trovo un prodotto di una limited edition che davvero mi colpisce lo acquisto, altrimenti se ne resta lì, e di certo non lo compro sulla fiducia solo per averlo visto online. Ecco, ho deciso che una cosa per me fondamentale è prendermi del tempo per ponderare i miei acquisti. Se continuo a desiderare una cosa a lungo evidentemente la desidero sul serio, diversamente vi sorprenderebbe vedere come è facile dimenticarsi di un oggetto che oggi bramate se solo si lascia passare un po'di tempo. Infine, quando nella beauty community di Blogger o di YouTube inizia l'ossessione di turno, aspetto il doppio del tempo per scegliere se acquistare o meno quel prodotto: è umano desiderare una cosa se tutti la osannano ininterrottamente, e trovo sano far passare il momento di gloria del prodotto in questione per valutare al meglio se è proprio a noi che piace. Vi faccio su tutti l'esempio della Naked Palette: questa nella fattispecie non l'ho mai desiderata visto che si tratta di colori che uso pochissimo su di me, ma me l'hanno regalata e vi dirò, non è poi questo granché. Una palette carina come tante, niente affatto insostituibile e che dimostra come sia sempre sbagliato lasciarsi influenzare dai giudizi altrui piuttosto che pensare per sé.
In definitiva sono poche, semplici linee guida che mi sono data, magari a volte infrango le mie stesse regole e devo dire che non me ne preoccupo troppo ma in generale ho ridotto davvero tanto il budget che avevo una volta per make-up e cosmetici e sono molto più soddisfatta sia di me che dei nuovi acquisti che faccio, più di rado forse ma anche per questo con più gioia. Da oggi mi piacerebbe condividere con voi la mia lista mensile di prodotti da smaltire, che sono in genere dieci cosmetici e dieci prodotti di make-up, ed è con questa che concludo questo post sperando che l'abbiate trovato interessante.
  • Ombretto Collistar Effetto Seta n°22
  • Too Faced Shadow Insurance.
  • Kiko Shiny Top Coat.
  • Diego dalla Palma Gel per Sopracciglia.
  • Blush MWW4U n°23.
  • Terra Bottega Verde LE Flowers.
  • Kajal Nero Sephora.
  • Fondotinta Lumière.
  • Ombretto Luminys Pupa n°02.
  • Gloss L'Oréal Juicy.
Anche a voi è capitato di fermarvi a pensare a quanto consumate? E in tal caso vi siete date delle regole per iniziare ad accumulare di meno, o avete deciso che vi sta bene così? Qual è il tipo di oggetti a cui vi è più difficile resistere?